Primo soccorso e sicurezza

L’educazione alla salute e sicurezza sul lavoro ed alla mobilità sostenibile rappresenta un punto importante per la crescita del cittadino. Anche la normativa in materia, con il recente aggiornamento (D.Lgs 81, 9/04/2008), ha rafforzato la necessità di avvicinare l’individuo al concetto di prevenzione, sin dalle prime istanze di sviluppo della sua coscienza civile di uomo e di cittadino. La scuola, ambiente di vita per gli alunni e ambiente di lavoro per gli insegnanti, è il luogo primario della prevenzione, dove la formazione alla salute e alla sicurezza può trovare un terreno fertile sul quale radicarsi e diventare patrimonio dell’individuo e del gruppo, fin dai primi momenti di socializzazione.

L’educazione scolastica è, infatti, determinante nell’impostare negli individui i comportamenti adeguati e gli stili di vita sani, oltre che nel favorire l’interiorizzazione delle regole e dei valori fondamentali di responsabilità sociale e civile. La nuova legge 107, poi, prevede che nelle scuole secondarie siano attivate «iniziative di formazione rivolte agli studenti per promuovere la conoscenza delle tecniche di primo soccorso» (c. 10). La scuola è supportata da un Responsabile del Servizio di prevenzione e protezione (RSPP) esterno all’istituto, mentre in ciascuna sede opera un Addetto ai Servizi di prevenzione e protezione (ASPP), individuato tra il personale scolastico. Alla cultura della sicurezza è inoltre dedicata una delle funzioni strumentali dell’Istituto .