Musica e arte

Il piano dell’ offerta formativa del nostro istituto riconosce una grande importanza alla musica, non solo perché a questa espressione artistica è legata intimamente la tradizione culturale dell’Italia e costituisce dunque un aspetto rilevante della sua identità (da far scoprire agli allievi, talora diffidenti verso le forme “meno popolari” di questa arte), ma anche perché la pratica musicale, specie se attuata in gruppo, costituisce uno spazio importante di socializzazione in cui imparare a cooperare per un fine comune, in cui contemperare espressione individuale e ascolto dell’altro, creatività e autocontrollo, in cui entrare in contatto con tradizioni e culture diverse dalla propria. Infine la musica è anche un ottimo strumento di inclusione, specialmente per gli alunni che presentano particolari difficoltà di integrazione.

Le attività previste dal PTOF sono graduate – all’interno di un percorso unitario e progressivo – a seconda dell’ordinamento scolastico a cui si rivolgono. Quelle extracurricolari sono garantite dalla collaborazione con istituzioni presenti sul territorio (Teatro Regio, Orchestra della RAI) e dall’offerta formativa del Comune di Grugliasco. Nella scuola dell’ infanzia si parte da una primordiale scoperta delle possibilità sonore della propria voce, del ritmo e di alcuni strumenti, che si imparano a conoscere attraverso esperienze ludiche. Il gioco è la chiave per le attività proposte anche nella scuola primaria: qui la musica viene associata alla parola, quale veicolo di apprendimento e di esplorazione del mondo e della lingua che lo nomina. Nella scuola secondaria, alla pratica musicale vengono affiancate informazioni fondamentali di tipo storico e culturale, mentre l’incontro laboratoriale con professionisti del mondo musicale e l’ascolto di concerti conferiscono il marchio vivo dell’esperienza a ciò che i ragazzi imparano.